Riot Village è il villaggio studentesco: organizzato dagli studenti per gli studenti, e rivolto a studenti delle superiori, universitari, accademici e dottorandi, è la scelta migliore per trascorrere le tue vacanze tra mare, sole e vento delle giornate in campeggio, la musica e il divertimento delle dance hall e dei concerti organizzati ogni sera, le discussioni e gli approfondimenti dei workshop e dei dibattiti, e ancora l’arte, la scrittura, la fotografia, il cinema, la condivisione che vivrai in ogni istante della tua vacanza a Riot Village. E soprattutto, il calore e la compagnia delle centinaia di studentesse e studenti provenienti da tutte le regioni d’Italia e dal resto d’Europa. Riot Village si svolge in un camping nel cuore di una incantevole pineta, divisa dal mare solo da una striscia di sabbia, che per due settimane fra luglio e agosto diventa la spiaggia bella, divertente, sognatrice e colorata dove potrai trascorrere le tue giornate e le tue notti.

Riot Village è il luogo ideale per rilassarsi, per divertirsi, per conoscere nuove persone o ritrovare vecchi amici, ma è anche il posto dove centinaia di giovani e studenti si ritrovano ogni anno e parlandosi, confrontandosi e unendo i propri sogni danno vita al progetto di un altro mondo possibile. Riot Village è un modo per far vivere, con naturalezza e spontaneità, in un clima sì di divertimento e di relax ma non di distrazione o di alienazione, una piccola sacca di resistenza fatta di persone convinte che esista un modello alternativo di mondo possibile, alternativo all’ideologia dell’ingiustizia, della sopraffazione, della discriminazione, della violenza. Con la stessa naturalezza con cui in riva al mare è possibile guardare l’orizzonte, per due settimane a Riot Village è possibile riscoprire la speranza e svelare un altro orizzonte possibile. Riot Village non è una vacanza alienante, una fuga dal mondo; è al contrario la possibilità di relazionarsi al mondo in maniera differente. Anche per questo Riot Village è il posto ideale per incontrare delle persone fantastiche con cui conoscersi, parlarsi, stringere amicizia, innamorarsi.

I concerti e le dance hall, le occasioni di divertimento non sono mai solo fini a sé stesse ma anche a creare legami, relazioni, a costruire spazi di condivisione e di socialità. C’è un filo che le congiunge e le lega indissolubilmente ai seminari, ai workshop, ai cineforum, ai dibattiti, ai momenti di formazione e di arte, cultura e politica. Per questo Riot Village non ha niente in comune con vacanze che rispondono solo al bisogno di vendere e di consumare, non entra nel novero delle possibilità che vengono offerte ai giovani come banale e sciocco divertimento e che non sono altro che prodotti commerciali vuoti di senso. A Riot Village ciascuno può trovare il tempo e lo spazio per rilassarsi, per divertirsi, per conoscere persone, per amare e per essere sé stesso, per condividere esperienze, per desiderare e per costruire, con semplicità, un mondo all’altezza dei propri sogni.